La Ex Base USAF

Situata a 1800 metri sul livello del mare, sulla cima del monte Nardello, l’ex Base Militare USAF occupa circa 3,5 ettari del Comune di Roccaforte del Greco; nel cuore del Parco Nazionale dell’Aspromonte.

La base fu costruita nel 1965 dall’esercito americano per il controllo radar dei cieli del mediterraneo, insieme a quella di Catania. Il complesso era costituito da una serie di capannoni con all’interno enormi generatori di energia elettrica che servivano per alimentare le imponenti antenne radar alte più di 10 metri. Fornita di alloggi e di tutti i servizi necessari per la permanenza dei militari sul posto, la delimitazione dell’area era (ed è ancora oggi) affidata ad una massiccia recinzione alta più di 2 metri con in cima del filo spinato.

Nel 1993 probabilmente grazie allo sviluppo delle nuove tecnologie satellitari, la base non essendo più necessaria, fu dismessa e subito ceduta al Ministero della Difesa Italiano.

Lasciata al totale abbandono, in poco tempo è diventata un cimitero di rottami, non che una minaccia ambientale per la massiccia presenza di eternit e lana di roccia. Negli anni a seguire è stata letteralmente saccheggiata di qualsiasi cosa potesse essere utile (quadri elettrici, motori, porte finestre, sanitari …) lasciando sul posto solo quello che non poteva essere trasportato. (fonte: http://www.naturalmentebrancaleone.org)

ALTRI ARTICOLI CORRELATI ALLA EX BASE USAF:

FOTO GALLERY BASE USAF

Annunci