Don Mico

Don Mico, figlio dell’Aspromonte, conosce la montagna grazie al suo lavoro di operaio forestale; ma sarà la sua passione per i funghi a farlo entrare in simbiosi con la sua Terra. Proprio la conoscenza dei sentieri della sua Montagna lo renderanno la guida e il maestro per tutti i ragazzi del progetto di educazione ambientale Aspromonte Liberamente.

Ogni escursione, ogni chiacchierata, ogni ballata di tarantella sono lezioni sulla cultura e sulle tradizioni della nostra Terra. Proprio per questo si merita totalmente il ruolo di  Presidente Onorario dell’associazione Aspromonte Liberamente.

Negli anni di lavoro e di condivisione ha insegnato ai ragazzi di ogni età a non sottovalutare la potenza della montagna e ad avere rispetto di ogni suo albero, di ogni sua bestiola, di ogni suo abitante.

Con la sua esperienza e la sua conoscenza ci ha appassionato a ci ha trasmesso i valori profondi che dovrebbero caratterizzare colui che vive l’Aspromonte.

Ha trascorso la sua vita facendo partecipi tutti della sua esperienza sui sentieri, mai con presunzione, sempre nel rispetto di culture differenti,vivendo la montagna mai come barriera, come confine o separazione ma come terra di condivisione. Non ha mai visto l’Aspromonte come terra di mafia ma come luogo da vivere, da colorare con i passi nei sentieri, da musicare con le risate della gente che lo vive, da raccontare con le storie degli abitanti dei luoghi di comunità. Da non dimenticare, avendo memoria delle storie di fate che vivono nei boschi, di briganti che hanno provato a riscattare la loro terra, di operai dalle mani callose, come lo stesso Don Mico, che hanno costruito strade e muri, per far conoscere e così far vivere e rispettare la propria Terra.

Fino al suo ultimo giorno di vita ha lottato, e ci ha insegnato a non cedere mai, davanti ad ogni ostacolo o limite. Ci ha lasciato la conoscenza di sentieri e luoghi che sono ancora paradiso naturale, nei quali ognuno di noi può avvertire quell’equilibrio perfetto tra uomo e natura.

Guarda i video dedicati a Don Mico: Avimu Terra Avanti e Suonatori di Zampogna

Annunci